Se a Pasqua non riuscite ad andare in vacanza e, per lavoro, vi perdete anche il ponte del 25 aprile, non disperate. C’è ancora una possibilità per godervi un paio di giorni lontani da casa e dalla routine in occasione del primo maggio, la festa dei lavoratori. In questo 2017 cade proprio di lunedì, quindi vi permette di allungare il weekend e avere un giorno in più per rilassarsi nella meta da voi prescelta. Ma per godervi al meglio la vostra gita fuori porta vi diamo qualche consiglio, sia sul come vivere questa giornata, sia sul “dove andare”.

5 consigli per godersi il 1 maggio al meglio

  1. Scegliete la meta con attenzione: come prima cosa dove valutare bene dove volete andare in base al tempo che avete a disposizione. Se avete solo un giorno, infatti, non ha senso fare troppe ore in auto o in treno per raggiungere una destinazione dall’altra parte dell’Italia. Rischiereste di essere più stressati di prima. Per chi abita al nord, una bella gita nelle colline piemontesi non sarebbe male: qualche agriturismo, una passeggiata tra i vigneti e tanto relax. Per chi invece si trova al centro Italia c’è “l’imbarazzo della scelta”, come si suol dire: l’entroterra del Lazio è tutto da scoprire, esattamente come le colline senesi, la riviera romagnola e tutti i borghi che costellano il centro Italia meritano una visita. Per chi è al sud invece, il mare chiama, senza sosta! Ogni regione va bene per regalarsi una bella giornata al mare all’insegna del relax!
  2. La compagnia va scelta accuratamente: se volete rilassarvi magari potete chiedere ai nonni o alla babysitter di tenervi i bambini per un paio d’ore. Se invece siete single chiedete agli amici più intimi di venire con voi, in modo da godervi una giorno di riposo in cui potete essere voi stessi senza troppi pensieri o paranoie. Se siete in coppia, il problema invece non si pone: l’amore della vostra vita è il miglior compagno di viaggio di sempre. Cercate solo di non litigare!
  3. Cercate di non pensare troppo al risparmio: se decidete di andare via per il weekend o anche solo il giorno del 1 maggio, cercate di lasciare i problemi economici a casa. Non vietatevi un bicchiere di vino in più o un bel pranzo in un agriturismo perchè avete paura di spendere troppo. Sembra un’ovvietà, ma si vive veramente una volta sola e se avete deciso di partire per le vacanze o per una gita fuori porta, godetevi il momento.
  4. Controllate le mostre: magari non c’è il sole, oppure avete voglia di trascorrere qualche ora in compagnia di antichi pittori e artisti. Nulla di più semplice visto che potete scegliere tra i tanti musei e mostre aperte in tutta Italia anche il giorno del primo maggio. Da Genova a Milano, passando per Firenze e Roma, ma non solo, oltre ai musei classici e tra i più belli del mondo come gli Uffizi, ci sono anche tante mostre temporanee e collezioni che meritano di essere viste.
  5. Fate attenzione al traffico: il modo migliore per muoversi il 1 maggio è sicuramente il treno perchè, mettersi alla guida in questi giorni di vacanza significa rischiare di trovare davanti a sé code interminabili di auto ferme in colonna. Cercate magari di prenotare un po’ prima il vostro biglietto, così risparmierete anche la metà del costo, e poi godetevi la tranquillità di un viaggio senza pensieri.