L’Italia ha una lunga tradizione di giardini, ma se volete orientarvi tra tutto questo verde ecco una piccola guida sui 10 giardini più belli d’Italia. Al primo posto Villa Durazzo Pallavicini (Pegli) per chi ama l’architettura neoclassica dell’ottocento. Segue Giardino Giusti (Verona), scendiamo poi in Toscana con l’esageratamente Barocco Giardino Bardini. Con un’architettura tipica delle terrazze italiane è da ricordare Villa Gamberaia (Settignano).

Per chi invece vuole fare un salto nel tempo, nel Lazio si trova Villa Lante Bagnana, con le sue decorazioni cinquecentesche. Sempre nel Lazio (Viterbo) troviamo i giardini di Castello Ruspoli di Vignanello dove è possibile ammirare la struttura così com’è stata ricostruita intorno al 1530 da Beatrice Farnese. Più modesto nelle dimensioni ma pur sempre suggestivo il Giardino della Ninfa, considerato uno dei giardini più belli al mondo, fu un progetto di Gelasio Caetani che attuando degli scavi portò alla luce le antiche rovine che oggi danno forma al giardino: imperdibile.

Non ha bisogno di presentazioni la Reggia di Caserta che gode di un recente restauro. Per chi invece vuole accogliere lo spirito baudelairiano, tappa obbliga è il giardino d’ispirazione simbolista di Villa San Michele (Anacapri).  In ultimo, non certo per bellezza, figura tra i 10 giardini più belli d’Italia il Giardino della Kolymbetra. Siamo in Sicilia, nella Valle dei Templi, dove quest’area magica si estende per oltre cinque ettari raccogliendo il meglio della flora locale

Foto by Bardinipeyron