Il caldo è alle porte e non c’è niente di più gratificante di una passeggiata nel verde, circondati dalla bellezza. Ecco dunque una breve guida ai 10 parchi più belli d’Italia, da visitare con la famiglia o per una gita romantica.

  • Il parco giardino Sigurtà è situato nei pressi del Lago di Garda, risalente al 1600 vanta una superficie di 600.000 mq. Il parco, curato dalla famiglia Sigurtà, vanta oltre a un’incomparabile bellezza piante rare che crescono spontanee nel sottobosco. Nel 2013 è stato eletto parco più bello d’Italia, un posto da visitare assolutamente.
  • Il parco di Villa Toeplitz, adiacente alla struttura costruita dal banchiere Toeplitz, si trova nella Frazione di Sant’Ambrogio (VA) e vanta piante esotiche, conifere, circondate da vialetti e aree pin-nic che lo rendono ideale per la famiglia.
  • Il giardino di Villa Cetinale è situato a Cetinale Sovicille (Siena), noto anche con il nome di Giardino degli Agrumi è famoso per la struttura geometrica dei disegni che si articolano in un percorso di cappelle, croci e sculture di frati cappuccini.
  • Spostandoci a Pesaro troviamo Villa Caprile, anch’essa articolata in edificio con adiacente parco. Costruita nel 1600 ospita oggi un istituto agrario; ha accolto, nei secoli, personaggi del calibro di Leopardi e Stendhal. Il giardino è composto da tre terrazze collegate da scalinate dove si possono trovare giochi d’acqua, piante da frutto e essenze profumate.
  • La Scarzuola a Montegabbione (TN) nasce da un convento francescano fondato da San Francesco D’Assisi, ristrutturato nel ’56 dall’architetto Buzzi è un percorso suggestivo tra piante, statue che rievocano il mito d’amore di Polifilo.
  • Monumento naturale Giardino di Ninfa, è considerato uno dei parchi più belli al mondo. Si trova a Latina e la sua peculiarità è che la vegetazione si è integrata bene con le antiche rovine: un fiore all’occhiello dei parchi d’Italia.
  • Villa Medicea a Firenze: uno dei giardini più opulenti d’Europa, vanta una vegetazione variegata che si estende su tre terrazze all’interno del muro perimetrale. Da vedere la Grotta degli Animali, dove si trovano vasche in marmo con sculture dalle fattezze animali.
  • A Napoli è difficile trovare qualcosa che non sia bello, ma la Villa San Michele (Anacapri) spicca tra i vanti locali: storica residenza di Axel Munthe, accoglie con uno stile simbolista una flora mediterranea. Creato per rilassarsi e meditare è segnato da viali che ricordano l’architettura greca. Mozzafiato la vista del Golfo di Napoli.
  • Andando più a Sud, a Monopoli (Bari) c’è l’eclettico Lama degli Ulivi, giardino che ospita oltre 200.000 specie di piante in diversi microclimi, passando dall’Africa all’America meridionale. Un luogo da cui vedere il Mondo.
  • Estesi su una superficie di 12 ettari troviamo i Giardini di Trauttmansdorff  (Merano) dove si può amabilmente passeggiare tra 80 ambienti botanici diversi. Il connubio tra natura e arte qui è più forte che mai sullo sfondo emozionante degli scenari montanari.

I 10 parchi più belli d’Italia raccolgono il meglio della bellezza architettonica e naturale. Approfittare della Primavera per visitarli resta un’occasione imperdibile.