Vicino Potenza, in Basilicata, si trova la località di Acerenza che offre più di una valida ragione per essere visitata.Acerenza è situata ad una trentina di chilometri dalla città capoluogo di provincia appena citata ed è collocata a quasi novecento metri sopra il livello del mare.

Ad Acerenza vengono coltivate le uve con le quali viene prodotto il celebre vino regionale, l’Aglianico, e tutti gli ingredienti agroalimentari della zona sono considerate materie prime di eccellenza.

Ha poco più di tremila abitanti e si estende per una settantina di chilometri quadrati eppure conserva una storia antichissima visto che i primi insediamenti di cui si ha notizia sono testimoniati dal ritrovamento di alcuni reperti dell’età della pietra ed altri manufatti risalenti, invece, al sesto secolo avanti Cristo, tra cui una statuetta lunga venticinque centimetri e raffigurante Eracle nell’iconografia classica, ovvero con clava e pelle di leone.

L’antica Acheruntia è citata anche dal poeta Orazio e per molti secoli fu un centro importante, trovandosi a dominare non soltanto l’antica via Appia ma anche la via Erculea e la via Traiana.

Pare che per Acerenza si fermò anche San Pietro, durante il tragitto che fece per raggiungere Roma dalla città di Brindisi, lungo la via Appia.