Un week end fuori porta, per scoprire che non bisogna  andare lontano per vedere delle meraviglie naturali.

Le Alpi Apuane sono catena montuosa situata nel Nord della Toscana. Il loro appellativo di Alpi è dovuto alla loro conformazione, picchi alti con profili erti e spigolosi, che le rende più vicine alle montagne del nord Italia piuttosto che agli Appennini, alle quali comunque appartengono.Un giro di qualche giorno in questi splendidi posti è corroborante per il corpo e per la mente.

Si può partire visitando l’Antro del Corchia, che, insieme all’Abisso Fighierà e l’Abisso Farolfi, fa parte del complesso carsico del Monte Corchia, il più esteso d’Italia. Il Monte Corchia è anche chiamato “Montagna Vuota, in quanto al suo interno si sviluppano gallerie e cunicoli per 150 chilometri, di cui, però, solo una piccola parte, 2 chilometri, sono visibili dai turisti.

Dopo aver pernottato in uno dei tanti rifugi presenti si può visitare Pania della Croce, la quarta cima per altezza delle Alpi Apuane, chiamata anche “La Regina delle Apuane” per l’eleganza del suo profilo e per la posizione privilegiata. Arrivati alla vetta (1859 metri sul livello del mare) si può vedere la Croce che svetta su un panorama mozzafiato: con cielo sereno lo sguardo spazia dal Monviso alla Corsica, dall’Elba al Monte Amiata e, se c’è un binocolo a disposizione, si potrà vedere anche il campanile del Duomo di Firenze.

Un’altra suggestiva tappa da non perdere è il Monte Forato, che deve il suo nome alla sua particolarità di avere due cime: la più alta di 1230 metri, l’altra di 1204 metri, collegate da un arco di roccia naturale.