Per numerosi italiani l’Australia rappresenta quasi un paradiso, dove poter, nel vero senso della parola, iniziare una nuova vita su una terra immensa e con un tenore di vita altissimo. L’Australia offre infatti grandissime possibilità di occupazione, sia come dipendente che come imprenditore, cosa che sicuramente nel nostro Paese è diventata ardua. In questa breve riga aiuteremo il lettore a studiare l’iter da seguire per andare a vivere in Australia (per maggiori info sull’Australia cliccate qui).

La prima cosa da mettere in conto in caso di trasferimento è il diverso ecosistema, su cui il Governo australiano è molto rigido. Durante il viaggio si dovranno infatti compilare dei moduli in cui si dovrà dichiarare eventuali prodotti a rischio che si trasportano.

Si può entrare all’inizio in Australia con un permesso, o visto, provvisorio per working holiday. Durante questo soggiorno a termine si avrà la possibilità di cercare lavoro e fare colloqui. Per pernottare ci sono dei graziosi ostelli a prezzi veramente bassi, come $100,00 a settimana. Il pernottamento negli ostelli non è però dei più comodi, in quanto si starà in stanza con persone che non si conoscono (per altre info sull’Australia cliccate qui).

Oggigiorno si può anche optare nel cercare lavoro in Australia direttamente dall’Italia, sostenendo i colloqui via skype. Se si viene assunti si può richiedere un permesso lavorativo della durata del contratto di lavoro. I lavori più in voga in Australia sono quelli dedicati all’ambito turistico e culinario. Ci sono infatti numerose offerte per camerieri, cuochi e baristi.

Essendo il turismo marittimo molto ben sviluppato è facile quindi trovare occupazione nei bar delle spiagge o nei ristoranti tipici a base di pesce che circondano le aree marittime. per servire i clienti sono anche molto richiesti i camerieri (per info su come trasferirsi in altri paesi cliccate qui).

photo credit: mugley via photopin cc