Lo scenario naturale dell’arcipelago della Maddalena, situato a largo delle coste della località di Palau, posta a nord della Sardegna, colpirà i suoi visitatori per le acque cristalline, per la fauna marina, che in questi mari abbonda grazie alla tutela operata con la proclamazione di parco marino protetto, e per il fatto che i suoi isolotti siano a tutt’oggi intatti e che abbiano conservato un aspetto selvaggio.

Le gite organizzate sui barconi che salpano dai porti di Palau e della stessa isola della Maddalena, come da Santa Teresa di Gallura – che si trova a una ventina di chilometri e nel cui porto attraccano e partono i traghetti che collegano la Sardegna alla Corsica – prevedono una prima tappa a Spargi, forse l’isolotto più spettacolare di tutti, anche per il fatto che i turisti vengono lasciati alcuni ore a terra per nuotare nelle sue splendide acque o passeggiare sulla sua spiaggia dalla sabbia bianchissima.

Il litorale in questione si chiama cala Corsara e l’esperienza che se ne può fare sarà percepita come un evento eccezionale visto che, una volta ripartiti alla volta della Spiaggia Rosa, la si potrà soltanto ammirare dal barcone. Per la pausa pranzo, che viene consumato a bordo, ci si sposterà fino alla cala dell’isola di Santa Maria.

Si potrà poi fare un bagno nei pressi di Cala Coticcio e, di rientro, la Roccia dell’Orso si svelerà ai turisti nella sua migliore angolazione.