Tutto ci si aspetta quando si va in vacanza che di ammalarsi e di dover passare dei giorni chiusi in albergo o, peggio, in una struttura sanitaria locale.

Purtroppo, invece, è un problema abbastanza comune, che si può evitare con dei piccoli accorgimenti e un po’ di attenzione.

In primo luogo, prima di partire, è importante sapere se nella località scelta come destinazione del nostro viaggio è valida la copertura sanitaria che abbiamo in Italia. Per saperlo si possono consultare sia il Ministero  degli Esteri che quello della Salute che sapranno dare indicazioni precise sia sulla validità dell’assicurazione sia, nel caso non fosse valida, su quella migliore per quella località.

È anche necessario informarsi preventivamente sul tipo di vaccinazioni necessarie. In molti paesi del mondo, infatti, esistono delle malattie anche pericolose che potrebbero colpirvi e funestare le vostre vacanze.

Informatevi non appena prenotate il  viaggio perché alcune profilassi richiedono anche dei richiami da fare a distanza di qualche tempo. Se andate in paesi molto caldi portatevi sempre dei repellenti per gli insetti e attenetevi alle regole sanitarie di base: non bere acqua corrente o di cui non conoscete la provenienza e attenzione a ciò che mangiate. Prestate particolare attenzione all’igiene delle mani e portate sempre con voi un gel disinfettante.