Ciò che ci fa comprendere davvero la grandezza di una capitale come Berlino è la sua assoluta vivacità e dinamicità.

Ad esempio il fatto che il museo del Bauhaus cambi continuamente l’ allestimento delle opere che espone, offrendo allo spettatore una prospettiva sempre nuova da cui poter ammirare l’oggetto di design e capirne le disparate funzionalità intrinseche, pone questa città al centro di un panorama europeo invece di gran lunga più statico.

L’immobilismo non è infatti il concetto che più si adatta alla capitale tedesca, facilmente raggiungibile da moltissimi scali aeroportuali italiani ed, oltretutto anche alla portata delle nostre tasche poiché abbondano i voli low coast per questa destinazione.

Anche per chi l’ha più volte visitata, un week end a Berlino sarà sempre divertente e certamente indicato per tutti coloro che intendono rinnovare l’arredamento della propria casa con un gusto all’avanguardia.

Le ultime tendenze del design di interni si possono reperire sulla strada commerciale di Kantstrasse, a Berlino ovest, dove c’è Stilwerk che con i suoi cinque piani espositivi propone alla clientela i colori e le forme che vanno dallo stile Bauhaus, nato in Germania all’inizio dello scorso secolo, fino a marchi come Bose e Zanotta.

Ad est della città si può andare invece alla volta di negozi vintage, per esempio in Linienstrasse.