Sono giornate di fuoco queste sulle strade italiane: dal bollino rosso a quello nero sono previsti per gli spostamenti su gomma degli italiani.

Hanno preso infatti il via i grandi esodi che si attendevano come ogni anno in questi mesi di luglio e agosto, i giorni che gli italiani preferiscono per le vacanze.

In occasione dei giorni caldi dell’estate sulle strade la polizia stradale ha fatto sapere che rafforzerà i propri dispositivi di prevenzione e contrasto dei comportamenti di guida più pericolosi e per l’assistenza costante delle persone in viaggio, soprattutto per via della criticità di queste ore che potrebbe portare a disagi per chi si mette su strada.

Nelle settimane di luglio e agosto saranno intensificate le pattuglie sulle nostre autostrade e saranno dislocati equipaggi in moto.

Misure che renderanno più agili per gli interventi in caso di criticità; ci saranno maggiore flessibilità e visibilità delle pattuglie della stradale in autostrada con soste frequenti nelle aree di servizio, nelle piazzole e nei caselli.

Nello specifico gli italiani potranno contare su 1.450 pattuglie in auto, 100 pattuglie in moto, 150 pattuglie in borghese per il controllo delle aree di servizio in autostrada, 318 Tutor per il controllo della velocità media su 2.700 km di autostrada, 95 misuratori di velocità in postazione mobile, 50 autovetture con Provida e 770 etilometri e 2000 precursori per il controllo dei conducenti.