Borzonasca è un piccolo comune genovese, che ha poco più di 2000 mila abitanti.

Un luogo suggestivo, immerso nel verde in cui si può passare un week end tranquillo all’insegna del relax e della buona cucina. Ma Borzonasca ha anche un valore aggiunto: uno strano meteorite e un’imponente scultura rupestre.

Chiunque sia interessato a visitare dei luoghi in cui si possono trovare delle testimonianze dell’esistenza di qualcun altro nell’universo non può non visitare questo ridente paesino. Il meteorite, la cui caduta sul territorio di Borzonasca non è mai stata datata, sembra essere una vera e propria prova dell’esistenza dei marziani.

Il meteorite in questione è formato da hierzolite, un minerale durissimo, i cui massi formano una piccola galleria, al cui interno sono stati trovati degli strani disegni, ma, non appena sono iniziati gli studi la galleria è crollata impedendo ogni altro approfondimento. Qui, inoltre, le bussole impazziscono e tutti i macchinari registrano uno strano suono.

Se non bastasse, a poco più di sei chilometri da Borzonasca, sorgono le Rocche di Borzone, tra le quali svetta il Volto Megalitico di Borzone, una scultura rupestre dalle dimensioni incredibili, quattro metri di larghezza per sette di altezza, in cui è scolpito un volto.

Tante le teorie sull’origine e la provenienza di queste due rocce, ma nessuna ancora ha mai avuto conferma. Cosa ci vorrà dire Borzonasca?