Brighton è la località balneare più vicina alla capitale britannica ed è considerata la più elegante e cosmopolita di tutto il sud del Paese.

Durante il 1700 la nobiltà anglosassone, desiderosa di fuggire da una città già ampiamente industrializzata e perciò polverosa e soffocante, cominciò a costruire sulla costa di Brighton le prime ville destinate alla villeggiatura estiva.

Lo stesso sovrano, Giorgio IV, verso la fine del secolo fece erigere il Royal Pavillion, una sorta di enorme molo turistico attrezzato, decorato alla maniera indiana sulle pareti esterne della struttura, ed alla maniera cinese per ciò che riguarda gli arredi dei locali del raffinato padiglione.

Un secolo più tardi anche il ceto medio seguì l’esempio dell’aristocrazia, avendone finalmente raggiunto le medesime possibilità economiche ma anche grazie all’inaugurazione del collegamento ferroviario da Londra.

Da una decina d’anni Brighton è stata proclamata il centro più moderno di tutta la nazione e il Royal Pavillion è rimasto l’attrazione del lido, e la sera pullula sia di residenti che di turisti.

Brighton si raggiunge in meno di un’ora di macchina da Londra e con una sola mezzora dallo scalo aeroportuale di Gatwick.

Per cui, basta scegliere uno dei voli che collegano Londra al resto del mondo, per raggiungere facilmente anche Brighton.