Cadice, capoluogo della provincia autonoma dell’Andalusia, è una cittadina di circa 130.000 abitanti, che si affaccia sull’Oceano Atlantico, a pochi passi dall’Africa.

Ed è proprio il suo mix culturale e la sua posizione strategica a rendere questa città una delle più belle e caratteristiche di tutta la Spagna.

La storia narra che fu Ercole a fondare questa città, oltre 3.000 anni fa, e da allora è sempre stata partenza e destinazione di tanti viaggiatori, che da qui partivano con le loro navi per raggiungere le Americhe. Tra i tanti che salparono dal suo porto anche Cristoforo Colombo.

Quest’anno la città a ricevuto, proprio dall’America, il riconoscimento di Capitale della cultura ibero-americana del 2012, un titolo importantissimo, soprattutto per il fatto che è la prima volta che viene assegnato ad una città europea.

Cadice è una città che non si ferma mai. In qualunque periodo dell’anno c’è un buon motivo per visitarla.

In inverno i turisti approdano per assistere al suo Carnevale, che si distingue per essere uno dei più folli di tutta l’Europa, per proseguire in febbraio con i vari festival dedicati alla musica popolare e poi l’estate, che accoglie i turisti che hanno voglia di godersi il mare in un posto che offre, oltre alle belle spiagge, anche la possibilità di respirare l’atmosfera dei sui millenni di storia.