La Cambogia, Stato del Sud-est asiatico che confina a nord con Thailandia e Laos, ad est col Vietnam, a sud ancora con Vietnam e il golfo del Siam, ad ovest ancora con golfo del Siam e Thailandia, è uno degli Stati più belli da visitare dell’intera Asia. Divisa geologicamente in due sezioni, la bassa pianura centrale e gli altopiani periferici, la Cambogia è una terra particolarmente bella da visitare in ogni periodo dell’anno, tranne durante la stagione delle piogge che va da maggio a ottobre e che trascina con sé cielo coperto, temperature moderatamente elevate e numerose precipitazioni che si concentrano per lo più nel mese di ottobre.

Cosa vedere in Cambogia

Il turismo è una delle risorse principali per l’economia cambogiana ed ha subito un grande incremento degli ultimi anni. Le destinazioni turistiche principali sono Phnom Penh, la provincia di Siem Reap, che ospita i siti di Angkor, le aree costiere di Sihanoukville, Kampot, Kep e Koh Kong, più altre destinazioni tra cui la Provincia di Battambang e il tempio di Preah Vihear, tempio induista eretto durante l’Impero Khmer e situato lungo il confine tra la Thailandia e la Cambogia.

Molti edifici pubblici attuali, come il Palazzo Reale di Phnom Penh, sono decorati nello stile di architettura khmer; nel caso del palazzo reale, le decorazioni hanno per tema la figura divina indù Garuda. Attualmente sono patrimonio dell’umanità il sito di Angkor dal 1992 e il tempio di Preah Vihear dal 2008. Sono candidati a diventare patrimonio dell’umanità i complessi di Banteay Chhmar, Banteay Prei Nokor, Beng Mealea e Preah Khan Kompong Svay, il gruppo di Sambor Prei Kuk, e i siti di Koh Ker, Angkor Borei ePhnom Dà, Oudong e Kulen, tutti candidati dal 1º settembre 1992.