Dopo il grande successo delle prime tre tappe a Gattinara (VC), Nizza Monferrato (AT) e Casale Monferrato (AL), continua Cantine a Nord Ovest, la manifestazione itinerante organizzata da Slow Food Piemonte e Valle d’Aosta per promuovere e far conoscere i vini del Piemonte. Non solo Moscato e Dogliani ma anche vini meno conosciuti ma altrettanto interessanti: Timorasso, Gavi, Grignolino e tanti altri.

Cantine a Nord Ovest è una manifestazione che incarna perfettamente i valori di Slow Food e offre, a chi partecipa, un’opportunità unica di “fare turismo enogastronomico”, di riscoprire e conoscere le terre e i loro prodotti tipici, storie di uomini e donne che producono e si tramandano segreti e tradizioni. Il nuovo che convive con l’antico e gli dà nuova vita, nuova forza, nuovo slancio. Per chi le tradizioni non vuole reinventarle ma conoscerle e scoprirle; per chi crede che sia possibile innamorarsi ancora e di nuovo – a qualsiasi età – di un luogo, di una terra o di un panorama incantato; per chi certi sapori, e certi vini, non li ha mai provati ed è una vita che li sta cercando.

Debuttata a Marzo, la manifestazione prosegue con una tappa al mese fino ad Ottobre, 7 le tipologie di vino presentate, 3 già conosciute, 4 ancora da scoprire. Ogni tappa è una vera e propria esperienza enogastronomica e turistica, a spasso tra le colline piemontesi, dalle Langhe al Monferrato, di cantina in cantina, alla scoperta di volta in volta di una zona geografica diversa. Sullo sfondo di paesaggi mozzafiato, molti dei quali patrimonio dell’Unesco, sono quasi 150 le cantine da scoprire coinvolte, alcune aperte al pubblico per la prima volta, e centinaia le etichette da degustare, grandi nomi accanto a piccoli produttori.

Si parte sempre (in famiglia, in gruppo, in auto, in pullman, qualcuno persino in bicicletta…) da un punto stabilito e poi, cartina e programma alla mano e bicchiere al collo, ciascuno è libero di organizzare il proprio giro. Ogni data è pensata per essere una enorme degustazione, che coinvolge dalle 15 alle 20 cantine, alla scoperta ogni volta di un vino diverso.

Per garantire un’esperienza indimenticabile i posti sono limitati e per cui, per ciascuna tappa, è necessario prenotarsi.