Voglia di mare e di caldo nel mese di dicembre? Con 6 ore circa di volo si arriva allo splendido arcipelago di Capo Verde.
Situato nell’oceano Atlantico, si compone di dieci isole di origine vulcanica delle quali alcune ancora poco visitate, ma che stanno diventando sempre più una meta che si vuole al più presto raggiungere.
Noi ci siamo stati 2 anni fa, proprio nel mese di dicembre, e abbiamo trovato un luogo selvaggio, autentico, fatto di abitanti gioiosi e molto gentili.
Abbiamo soggiornato sull‘isola di Sal al Villaggio Bravo Vila do Farol di Alpitour, che si trova a soli 20 minuti dall’aeroporto.
Spiaggia e oceano sono uno spettacolo per gli occhi: la sabbia è fine e dorata, l’acqua cristallina con sfumature azzurre e verdi, come una cartolina.
L’Isola di Sal è la più attrezzata per il turismo ed è anche un vero paradiso per gli amanti degli sport acquatici, tra cui il windsurf, molto praticato visto il vento che soffia perenne.
La temperatura raggiunge sempre circa 30 gradi di giorno, solo la sera e la notte fa un po’ più fresco, ma basta una maglietta a maniche lunghe. Anche le precipitazioni sono scarse, ogni tanto qualche nuvola faceva capolino buttando giù qualche secchiata d’acqua, ma se ne andava via in un batter d’occhio.
La temperatura dell’acqua dell’oceano è giusta per stare in ammollo come io personalmente amo fare, mentre gli amanti dei fondali possono praticare diving ammirando banchi di pesci tropicali, tartarughe, aragoste e diverse specie di squali.
Per Capo Verde non sono necessarie particolari vaccinazioni, accettano quasi sempre l’euro, ma vi consiglio di recarvi in una banca e cambiare il denaro in escudos, la moneta locale.

photo credit: mollyd75 via photopin cc