La notte di Capodanno in alcune mete che non sono forse all’avanguardia può lasciarci piacevoli ricordi e donarci graziose sorprese. Le città che consigliamo sono Lisbona, lontana dai flussi turistici tradizionali ma dinamica, gioiosa e piena di divertimento, e Berlino, città che può sembrare grigia e fredda ma che invece può sorprenderci positivamente nella notte di San Silvestro.

La capitale portoghese è facilmente raggiungibile dall’Italia grazie al suo aeroporto internazionale in cui fanno scalo diverse compagnie low cost. Lisbona si rpesenta come un centro tardo-barocco con tratti neoclassici offre, a costi contenuti, la possibilità di passare un Capodanno pieno di allegria e divertimento. La zona del porto di Lisbona offre l’opportunità di cenare, la sera di Capodanno, nelle caratteristiche taverne portoghesi, dove poter gustare, a prezzi modici, la tipica cucina portoghese che è veramente gustosa. Da non perdere è il bacalao, merluzzo preparato secondo una ricetta del XVI secolo. Dopo cena ci si può recare per i festeggiamenti nella Praça do Comércio, sulle rive del fiume Tago, dove l’intera città si versa per festeggiare la notte più bella dell’anno.

In alternativa, se si vuole un po più di tranquillità si può aspettare la mezzanotte nella zona del Parque das Nações, nella parte orientale della città, dove potersi gustare i fuochi d’artificio in compagnia di chi si ama. Per gli amanti della discoteca ci si può invece recare nella zona dell’Alcantara, dove si possono trovare numerose discoteche e altri locali notturni all’avanguardia.

Se si decide per un luogo più tradizionale si può scegliere la capitale tedesca Berlino, che anche tra i giovani è ormai sempre più in voga per la sua capacità di trasformarsi da capitale di un Impero a città all’avanguardia e giovanile. A Capodanno c’è la possibilità di festeggiare alla Porta di Brandeburgo, dove nonostante il grandissimo freddo ci sono banchi, musica, chioschi e luoghi dove potersi divertire e rifocillare.

La città può essere raggiunta con il treno, con la macchina, o in alternativa con l’aereo, dove consigliamo la compagnia Ryanair o Easy Jet.

A cura di Christian Vannozzi

photo credit: bostik_ via photopin cc