A Milano, Bologna, Firenze, Napoli e Roma, le piazze italiane si attrezzano per regalare a tutti un buon 2014, all’insegna del divertimento e dei buoni propositi che per l’inizio dell’anno non mancano mai. Non c’è infatti niente di più bello che passare un bel capodanno in una piazza italiana, dove mangiare e brindare al nuovo anno divertendosi e senza spendere troppo.

Il Capodanno a Milano è senza dubbio uno dei più suggestivi, essendo una delle città più importanti nel campo degli eventi e dei divertimenti. Piazza del Duomo, per l’occasione, assume un’atmosfera talmente magica che chi vi trascorre il Capodanno non può che lasciarsi trasportare dallo scenario suggestivo che luci, colori e bancarelle creano. Per chi volesse cenare in questo strepitoso teatro di luci, l’Arengario offre a tutti coloro che vorranno trascorrere la sera del veglione affacciati direttamente su Pizza Duomo una cena a 200 €, 150 € se si desidera cenare nella sala interna e 100 € per l’open bar.
Come da tradizione, in Piazza Duomo ci sarà anche uno strepitoso concerto: la festa comincerà alle ore 20:00 sopra un grande palco allestito ad hoc per l’occasione e fino alle ore 22:00 apriranno la serata alcune band emergenti della scena musicale milanese per passare poi la scena ai Big della musica.
Per chi, invece, preferisce trascorrere la serata in un ambiente più confortevole e caldo, il Palalido offre, a partire dalle 21:00, una serata musicale con l’orchestra Panna e Fragola, presentata da Franco Nisi e Radio Italia. L’entrata è gratuita e si concluderà attorno alle 2:00.
Sempre a Milano, non può non essere ricordata Piazza del Castello, dove solitamente le coppiette (foto by InfoPhoto) si rifugiano per festeggiare la notte di San Silvestro.

Venezia offre, invece, la migliore soluzione in chiave romantica, essendo la laguna uno dei luoghi più romantici del mondo. In Piazza San Marco  la prima parte della serata è dedicata alla musica live, con la Venice White Band che eseguirà un vasto repertorio di grandi successi della scena pop internazionale, supportata dalla cantante Chiara Luppi e da una coppia di ballerini truccati e vestiti di bianco che coinvolgeranno il pubblico con sorprese e animazioni. Il conduttore è un Mister White che terrà compagnia e intratterrà il pubblico fino alla mezzanotte e al grande show di fuochi d’artificio in Bacino di San Marco.
A Venezia, non potranno di certo mancare i festeggiamenti degli innamorati, dove è tradizione che tutte le coppie riunite, proprio a mezzanotte, si scambino un bacio per iniziare bene il nuovo anno.

Firenze apre invece le piazze del suo centro storico a tutti coloro che vogliono divertirsi e festeggiare in un ambiente intriso di cultura e di arte. Piatti deliziosi e vini tipici possono essere acquistati lungo i banchi che per l’occasione invaderanno le piazze. Sono state organizzate feste, veglioni, eventi, concerti nelle piazze e cenoni organizzati per brindare all’arrivo del nuovo anno, il 2014, con allegria e brio. La città toscana si prepara ad accogliere chi vuole trascorrere il capodanno in Toscana, offrendo varie possibilità: molti ristoranti propongono il cenone di Capodanno fino all’arrivo del nuovo anno, le discoteche le feste dopo mezzanotte, le piazze alcuni eventi musicali e concerti, che però finiscono prima delle 24:00.

Piazza Maggiore a Bologna anche non conosce rivali, con i suoi banchi imbanditi, piatti tipici, dolciumi e spumante a fiumi, l’ideale per gli amanti della buona cucina e e della tipica ilarità bolognese. Sono tantissime le attività organizzate per la serata, a cominciare dalla tradizionale festa in Piazza Maggiore con il Rogo del Vecchione d’artista, realizzato quest’anno da To/Let : a mezzanotte del 31 dicembre si accende un falò che brucia l’enorme fantoccio che simboleggia il vecchio anno che se ne va. Ma la serata comincia con la musica dall’alto del balcone di Palazzo del Podestà, che si affaccia sulla Piazza: alle 22.30 si apre il djset che culmina a mezzanotte con la presenza alla consolle di Peter Hook,  il leggendario bassista dei Joy Division.

Che dire poi di Napoli? Ogni anno si tengono immancabili concerti presso Piazza del Plebiscito ai piedi della Basilica e dei palazzi che la caratterizzano. Artisti internazionali e noti personaggi del mondo della cultura e dell’arte prendono ogni anno parte del Capodanno napoletano anche presso la storica Piazza del Mercato.  Non mancheranno, ovviamente, i tradizionali fuochi d’artificio a mezzanotte, proprio nella piazza che ha ospitato in passato grandi artisti come Massimo Ranieri e Fiorella Mannoia.

In ultimo, per concludere in bellezza, parliamo di Roma, con la sua movida sempre all’avanguardia e le sue numerosissime piazze ove passare la notte più lunga dell’anno. Piazza di Spagna, Piazza Navona, Campo de’ Fiori e la tradizionale Piazza del Popolo ospiteranno bancarelle, musicisti, artisti, mimi, e tutto quello che si può desiderare per un fine anno indimenticabile. A Ponte Milvio, invece, sarà allestito uno strepitoso open bar che chiuderà a notte inoltrata, mentre ai Fori Imperiali è stato organizzato un imperdibile concerto che terrà compagnia per tutta la notte a chi vorrà trascorrere nella capitale la notte di San Silvestro.