Il Carnevale di Venezia prende vita dalle antiche usanze della Repubblica di San Marco che rivivono ogni anno nella città lagunare rendendola famosa in tutto il mondo non solo per i suoi musei, le sue calle e le sue chiese ma anche per i suoi festeggiamenti e per i divertimenti che può offrire in questo periodo dell’anno (per maggiori info sulla città di Venezia cliccate qui).

Quest’anno il Carnevale prende vita il 22 febbraio e si chiude il 4 marzo 2014. Ogni giorno, mattina e pomeriggio, maschere provenienti da tutto il mondo si confrontano nel Gran Teatro, raccontando ciò che simboleggia il proprio costume, che viene appositamente creato per dare un messaggio, che può essere morale, satirico o sociale. La maschera serve infatti per insegnare qualcosa, magari scherzando e ridendoci su, ma comunque ha uno scopo pedagogico dal quale rimane indissolubilmente legata (per info su altri Carnevali cliccate qui).

Si può decidere di esibirsi al Gran Teatro in un monologo, in coppia o in gruppo, il tutto gratuitamente e sotto gli occhi di un’apposita giuria che eleggerà la maschera, o le maschere, migliori. Per partecipare è necessario compilare un apposito form che può essere trovato sul sito ufficiale del Carnevale di Venezia e rispedire il tutto all’indirizzo mail mascheracarnevale@gmail.com. La maschera vincente dell’edizione del 2013 fu “Alla ricerca del tempo perduto”, realizzata da Anna Marconi di Senigallia.

La maschera vincitrice del Carnevale nel pomeriggio del Martedì Grasso viene premiata dal Doge in Piazza San Marco, in ricordo delle antiche tradizioni e la fine del periodo ludico ( per info su altre tradizioni di Venezia cliccate qui).

photo credit: Giandomenico Ricci via photopin cc