Non solo i carri allegorici vengono preparati per il Capodanno satirico più famoso d’Europa, bensì anche festeggiamenti più piccoli nei rioni cittadini che rappresentano la vera essenza del Carnevale di Viareggio.

I quattro Rioni, Torre del Lago, Marco Polo, Darsena e Croce Verde, organizzano un Carnevale senza carri allegorici ma con una miriade di maschere in strada. Inoltre sono allestiti stand fieristici, piste da ballo, chioschi gastronomici con i dolci tipici della festività, e piccoli ristoranti all’aperto dove poter gustare le prelibatezze viareggine. Anche qui nei Rioni è possibile vedere delle maschere allegoriche e protestare quindi in maniera sana e non violenta. Si possono trovare maschere di politici, di personaggi sportivi e anche di semplici lavoratori stereotipati, il tutto per ridere e fare umorismo (per info su altri Carnevali satirici cliccate qui).

Dal punto di vista sportivo prende invece vita la ‘Coppa Carnevale’, conosciuta anche come Torneo di Viareggio, manifestazione calcistica giovanile nata nel 1949. Alla competizione partecipano i settori giovanili di squadre provenienti da tutto il mondo offrendo ai giovani partecipanti un palcoscenico di prim’ordine per farsi notare da squadre delle maggiori serie nazionali. Diversi talenti calcistici sono usciti alla ribalta grazie a questa competizione, che è molto seguita dagli osservatori di tutti i club più prestigiosi del mondo. È un ottima occasione specialmente per i giovani africani, sudamericani e asiatici per sperare in un futuro migliore (per maggiori info sul Torneo di Viareggio cliccate qui).

photo credit: LucatraversA via photopin cc