Il Carnevale di Rio è ormai imminente: l’evento più atteso dell’anno in Brasile, e la metropoli di Rio de Janeiro, è come sempre in fibrillazione per quello che si preannuncia un Carnevale atomico. Senza correre il rischio di esagerare, il Carnevale di Rio è la festa più grande che viene organizzata al mondo, e dietro di esso non c’è solo una città ma un’intera nazione che ama il Carnevale e tutto ciò che questo rappresenta.

Partecipare al Carnevale di Rio è un evento unico, quasi indescrivibile che si racconterà per anni e anni ad amici, parenti e perfino ai figli. Le principali date che devono necessariamente essere annotate sono le sfilate al Sambódromo del 2 e 3 marzo, domenica e lunedì di Carnevale, che iniziano alle ore 21.00, e la sfilata di sabato 8 marzo che chiude l’evento (per info sul Carnevale di Rio cliccate qui).

Per il Carnevale di Rio 2014 si parla di un incremento di partecipanti in strada, rispetto allo scorso anno, tanto da arrivare a 6000000 di perone, in pratica un’intera nazione che partecipa a questi festeggiamenti ludici di origini e tradizioni lontanissime dove si esibiranno tutte le scuole di samba della nazione. Si tratta di gruppi più o meno organizzati che sfileranno per la città a ritmo di samba vestiti a tema. Ogni gruppo rispetta infatti una precisa tematica e i vestiti dei componenti seguono tale tema  (per ulteriori info sul Carnevale di Rio cliccate qui).

È molto importante fare attenzione quando si partecipa a un evento del genere, perché essendoci moltissime persone c’è anche un’ampia percentuale di malviventi e borseggiatori, che si aggirano tra la folla per compiere qualche misfatto. L’uso smodato di alcolici rende poi l’atmosfera ancora più incandescente, è infatti sconsigliato, soprattutto di notte, il sostare o il passare in zone poco frequentate (per altre info sul Carnevale di Rio cliccate qui).

Si può vivere la gioia, e l’allegria del Carnevale evitando gli eccessi nel bere e tuffandosi nella samba, vero emblema di questi festeggiamenti. Si può veramente rimanere colpiti dal folclore manifestato, dai costumi, e perché no, dalle bellissime donne che esibiscono mini perizoma e dei lati b veramente invidiabili.

photo credit: sfmission.com via photopin cc