Per la città brasiliana di Rio de Janeiro il Carnevale è qualcosa di più di una semplice festa in quanto in esso si riversa completamente la vera essenza del popolo brasiliano, multietnico e quindi multiculturale, con una cosa in comune, il sano divertimento, la samba e il calcio.

I festeggiamenti preludono il giorno del Mercoledì delle Ceneri che che precede l’inizio della Quaresima, che rappresenta i giorni di pentimento che tutti i ferventi cattolici seguono in virtù della Pasqua di resurrezione del redentore. Essendo il popolo brasiliano molto religioso il Carnevale diventa quasi una sorta di liberazione dagli eccessi nel mangiare, nel bere e nei divertimenti che non potranno essere perpetuati nel periodo quaresimale. Il Carnevale di Rio è quindi uno spartiacque vero e proprio tra il sacro e il profano (per altre info sul Carnevale di Rio cliccate qui)

Il Carnevale di Rio porterà nella città brasiliana un mare vero e proprio di persone, tutte amanti del divertimento e soprattutto della samba, ballo caratteristico del Carnevale. Assieme ai ballerini si potranno ammirare gli abiti pittoreschi, e spessissimo succinti, delle varie etnie sia americane che africane che sfileranno per le strade della città (per maggiori info sulla samba cliccate qui).

Il termine ‘carne vale’ significa ‘addio alla carne’, e sancisce quindi l’ultimo periodo di festeggiamenti prima dell’astinenza rispettosa in virtù del sacrificio del Cristo. Durante la Quaresima in Brasile si è infatti soliti astenersi dal consumo di carne, alcol e dagli altri piaceri mondani. Ufficialmente il Carnevale inizia una settimana prima del Mercoledì delle Ceneri, anche se ufficiosamente fin dalla fine di Natale si può entrare nella baldoria del Carnevale di Rio.

Storicamente i festeggiamenti carnevaleschi derivano dalle feste in onore del dio del vino e dei divertimenti Bacco, dove ci si scambiavano abiti e si era soliti travestirsi. Questa usanza venne cristianizzata dando al Carnevale una funzione di ponte tra il Natale e la Quaresima, e fu importata dai conquistatori portoghesi anche in Brasile. I primi festeggiamenti a Rio vi furono nel 1840, dove per la città si danzò al ritmo della polka e del valzer. Solo in un secondo momenti la popolazione di origine africana introdusse la samba, il cui primo atto ufficiale risale al 1917.

Quest’anno il Carnevale ufficiale si pare il 28 febbraio con la presentazione delle varie scuole di samba. Domenica 2 marzo vi sarà la prima sfilata delle scuole, Martedì 4 marzo sfileranno i bambini, mentre l’8 marzo si deciderà la vincitrice tra le scuole in gara (per altre info sulle sfilate del Carnevale cliccate qui).

photo credit: sfmission.com via photopincc