Il Carnevale 2015 si avvicina e per l’occasione la regione del Tirolo ha organizzato come ogni anno degli imperdibili eventi per festeggiare in grande stile la festa più colorata dell’anno. Simboli della tradizione e figure danzanti con copricapi e maschere intagliate in legno di grande valore saranno le vere protagoniste del Carnevale in Tirolo 2015. Il più grande evento sarà quello del corteo Schleicherlaufen, dichiarato dall’UNESCO un bene immateriale del Patrimonio dell’Umanità per la spettacolarità delle maschere, dei balli ma anche per il valore antropologico e sociale. Si tratta della più antica tradizione carnevalesca del Tirolo austriaco, tramandata dal lontano 1980, che si svolge nel paese di Telfs, nel distretto di Innsbruck, ogni cinque anni. La festa quest’anno cade il 1 febbraio 2015 e più di 500 partecipanti sono già da mesi alle prese con i preparativi di questo corteo.

Un altro antico rituale che si celebrerà durante il Carnevale in Tirolo 2015 è la cavalcata dei Wampeler, organizzata e mantenuta dall’associazione carnevalesca di Axams, paese del distretto di Innsbruck. Questa tradizione che si tiene ogni quattro anni appartiene alle sei più importanti del Tirolo e ha luogo quest’anno il 15 febbraio 2015. Più di 400 partecipanti tra uomini e donne, riportano in vita in questa giornata una tradizione straordinaria e spettacolare: i duelli testa a testa tra i cavalieri che rappresentano l’inverno e la primavera. Si chiamano “Wampeler” ed entusiasmano gli spettatori più di tutte le altre maschere, perché si battono a cavallo per riportare la supremazia della primavera sull’inverno. I “Wampeler” con le casacche bianche di lino, imbottite di paglia, rappresentano l’inverno e lottano fino a quando non vengono buttati a terra e sconfitti. In occasione di questo grande corteo i “Wampeler” indossano le loro antiche e preziose maschere di legno.

Il cambio delle stagioni sarà anche il tema della sfilata dei “Muller” e dei “Matschgerer” che si tengono nei comuni di Rum, Thaur, Absam e Mils. Questi villaggi intorno a Innsbruck sono la patria di una antica tradizione dove le figure tipiche come “Spiegeltuxer, Melcher e Weißer” rappresentano la primavera e l’estate contro “Zottler, Zagler, Klötzler” rappresentano l’inverno e l’autunno. Più di 800 partecipanti attivi saranno in corteo l’8 febbraio 2015 a Mils per incantare gli spettatori. Come lo Schleicherlaufen di Telfs, anche il corteo del Mullerlaufen è stato dichiarato Patrimonio Universale dell’Umanità dall’UNESCO.

Foto Pixabay