Ha origini antiche risalenti al 1873 uno dei Carnevali più importanti d’Europa, e cioè quello di Viareggio, famoso per i suoi carri allegorici di cartapesta che simboleggiano sia la satira da un punto di vista politico ma anche il mettere in scena la fantasia degli ideatori dei carri con personaggi fiabeschi, dinosauri e tanto altro. Il Carnevale di Viareggio è infatti un’occasione per emergere come coreografo e dove potersi togliere qualche soddisfazione personale (per altre info sul Carnevale di Viareggio cliccate qui).

Nel 1873 alcuni nobili del luogo decisero di organizzare una sfilata di carri al centro della città tirrenica. Durante la sfilata i poveri decisero di travestirsi per prendere in giro e mostrare il loro dissenso ai politici locali, che spesso si disinteressavano della popolazione per dedicarsi solamente al raggiungimento dei loro obiettivi personali (per altre info sul Carnevale di Viareggio cliccate qui).

Personaggio, o per meglio dire maschera, del Carnevale di Viareggio è Burlamacco, un pagliaccio enorme vestito con un abito a righe bianche e rosse. L’apertura del Carnevale è stabilita quest’anno per il 16 febbraio, mentre la chiusura è per domenica 9 marzo con la proclamazione dei vincitori.

Ecco tutte le date:

  • Corso mascherato Domenica 16 Febbraio
  • Corso mascherato della fantasia Domenica 23 Febbraio
  • Corso mascherato di gala Domenica 2 Marzo
  • Corso mascherato della Rai Martedì 4 Marzo
  • Corso mascherato di chiusura Domenica 9 Marzo

Raggiungere la città è semplicissimo, in quanto si può arrivare, se si è troppo lontani, direttamente via aereo grazie al collegamento diretto con l’aeroporto di Pisa che si trova a pochi chilometri da Viareggio. Una volta scesi dall’aereo è possibile raggiungere la città con appositi bus aeroportuali e in questo modo gustarsi la sfilata dei carri (per info su altri Carnevali tipici italiani cliccate qui).

photo credit: torre.elena via photopin cc