Una delle mete preferite in questa estate 2011 è l’Africa dove si possono scoprire vere e proprie perle di naturale bellezza come le cascate Vittoria.

Le cascate Vittoria sono state dichiarate Patrimonio Nazionale dell’Unesco e quindi patrimonio dell’umanità: già una garanzia.

Si tratta del salto naturale del fiume Zambesi, un salto di 116 metri di altezza, un salto talmente lungo e una gola talmente profonda che le popolazioni indigene chiamano il posto “Mosi -Oa-Tunya“ (fumo tonante,a causa dei vapori e del rumore forte causato dalle acque che precipitano).

Per apprezzarle al meglio è possibile anche attraversare il ponte di ferro sospeso sulla cascata, molto vicino al gettito d’acqua, quindi permette di vivere uno spettacolo unico e davvero emozionante.

Per i più intrepidi è possibile anche praticare il bungee jumping dal ponte di ferro, ovviamente con le dovute precauzioni e con le dovute accortezze. Uno spettacolo precluso ‘ai deboli di cuore’, ma di grande emozione per  chi ha tutte le carte in regola sotto il profilo fisico.

Sono diversi i percorsi che si possono effettuare lungo questa gola, uno dei più suggestivi è quello che corre lungo il “Knife Edge Bridge” e che porta direttamente all’isola  nel mezzo dell’abisso dal quale si può ammirare attraverso la Cataratta orientale la cascata principale oppure guardare come il fiume nel vortice del Bolling Pot cambia direzione e scende formando delle meravigliose gole, un itinerario tutto da scorprire.