Siamo stati a Cefalù ben 10 anni fa, ma ancora teniamo nel cuore questa meravigliosa vacanza. Siamo partiti da Genova e abbiamo preso il traghetto che in 24 ore ci ha portato al porto di Palermo. Il viaggio è comunque stato stupendo: adoro la nave e i suoi intrattenimenti vari.
Questa volta niente hotel, abbiamo soggiornato in un appartamento a soli 5 minuti dalla spiaggia. Quello che più ci ha stupito, durante il tragitto in autostrada, erano immense opere d’arte costruite sulla sabbia: ancora non sapevamo che facevano parte di un rinomato museo a cielo aperto con otto opere di artisti di fama internazionale.
I primi due giorni abbiamo assaporato un totale relax al Lido di Cefalù, una spiaggia particolarmente suggestiva che offre scorci meravigliosi: ad est si può ammirare il vecchio porto di Cefalù dominato dal duomo normanno.
Splendida anche la Spiaggia Pollina con il suo mare azzurro e trasparente, ci siamo fermati anche la sera perchè avevano organizzato una serata con tanta buona musica.
Cefalù è famosa anche per le sue ceramiche, abbiamo passato un afoso pomeriggio in centro comprando vasi, posaceneri e altri oggettini da regalare. In un negozio, purtroppo non ricordo il nome, ci hanno fatto concludere con colori e pennelli un vassoio che volevamo comprare e oggi è ancora esposto nella nostra vetrinetta.
Se vi trovate in vacanza a Cefalù ricordatevi di visitare anche il Museo Mandralisca, la piazza del Duomo e la rocca che regala una splendida vista sulla città.

photo credit: rongorongo via photopin cc