Sono sempre di più le persone che scelgono di fare una vacanza green in sella ad una bicicletta. Un modo diverso per rilassarsi, godere del piacere lento di pedalare tra paesaggi meravigliosi e di rispettare l’ambiente.

Sono molte le zone in cui sono stati approntati itinerari appositi per i ciclisti che non rinunciano al loro mezzo neanche in vacanza. Tanto per citarne uno c’è quello dell’Avenue Verde che permette di viaggiare tra Francia Regno Unito, ma non vanno dimenticate le iniziative presenti anche in Italia.

In questi giorni, infatti, è stato presentato “Cicloturismo”, l’iniziativa della regione Abruzzo che mette a disposizione dei viaggiatori ben 46 diversi itinerari da scoprire pedalando.

Si tratta di un’occasione speciale per scoprire questa regione da un punto di vista e di capirne il valore, sia per quanto riguarda l’aspetto naturalistico che quello delle architetture.

I 46 itinerari sono stati studiati in modo da comprendere tutto il territorio abruzzese, sia quello costiero che quello interno, in cui i viaggiatori su due ruote potranno scegliere di percorre diverse tipologie di percorsi, sia in base alla lunghezza che alla difficoltà.

Proprio per questa sua caratteristica “Cicloturismo” è un’iniziativa aperta anche ai ciclisti alle prime esperienze. I percorsi partono tutti dai centri abitati, nei quali sono presenti strutture ricettive e autobus per chi decide di fare solo una parte del tracciato.