I milanesi se lo continuano a ripetere a vicenda, con un atteggiamento che è a metà tra il “mal comune mezzo gaudio” e un sinistro orgoglio: Milano è a tutti gli effetti la città con più traffico al mondo, o meglio quella in cui le vie sono maggiormente congestionate.

La ricerca è stata svolta da Inrix, una compagnia specializzata nella raccolta di dati in tempo reale riguardanti il traffico e ha preso come campione le città dell’Europa e del Nord America (Asia e Sud America fuori dalla malsana competizione, quindi).

Esaminando le proprie statistiche sul traffico su ogni segmento stradale durante le ore di punte, è stata confrontata la velocità reale ogni 15 minuti in relazione a quella ipotetica nel caso in cui il traffico fosse scorrevole. Aggiungengo ogni segmento congestionato delle città in esame è stata creata una media urbana, che rappresenta quindi il punteggio negativo della città.

In questa classifica Milano è dunque risultata prima, dominando su grandi metropoli come Londra, Parigi e New York. Roma invece si deve accontentare della posizione numero 22.

Nel calcolo delle ore perse ogni anno nel traffico Milano deve accontentarsi dell’ottavo posto, con 57 ore annue trascorse dai cittadini in mezzo alle automobili. Roma se la cava con “sole” 32,3 ore. Incontrastate invece Londra (83,4), Brussells (82,9 ore) e Antwerp (78,1).

Questa la prima classifica con la media della congestione del traffico in tutto il mondo.

  1. Milan 33,8
  2. Brussells 33,3
  3. Antwerp 31,4
  4. Honolulu 31,3
  5. Los Angeles 31,2
  6. London commute zone 30,1
  7. San Francisco 26,8
  8. Greater Manchester 25,9
  9. Paris 24,2
  10. Rotterdam 23,1
  11. Austin 22,9
  12. South Nottinghamshire 22,5
  13. Gent 21,7
  14. Montreal 21,6
  15. Merseyside 21,5
  16. New York 21,3
  17. Bridgeport 21,2
  18. Stuttgart 21,2
  19. Greater Birmingham 20,5
  20. San Jose 19,5
  21. Cologne 19,3
  22. Roma 19,2

photo credit: Daniele Pesaresi via photopin cc