Passeggiare in montagna non è una cosa semplice, è possibile farlo – scegliendo itinerari adeguati – per tutti tuttavia con le dovute accortezze. Vediamo le più importanti.

Quando preparate il vostro itinerario fatelo consultando cartine e guide turistiche e soprattutto in discreto anticipo rispetto alla partenza. Indossate sempre calzature specifiche per la montagna, vestiario ed equipaggiamento adeguati.

Consultate i bollettini meteorologici ricordandovi che in montagna le condizioni meteo possono mutare radicalmente anche in pochi minuti.

Scegliete sempre un itinerario che tenga conto della vostra capacità e dello stato di allenamento.

Portate sempre con voi un kit di pronto soccorso, ce ne sono di adatti proprio agli zaini di montagna, pratici e maneggevoli.

Cercate sempre di evitare di partire da soli, ma se lo fate lasciate sempre una traccia di dove andate e portate con voi un qualche sistema di contatto (che sia cellulare o ricetrasmittente).

Se le condizioni meteorologiche dovessero peggiorare poco dopo l’inizio dell’escursione ritornate velocemente al punto di partenza del vostro itinerario, la montagna durante il temporale può essere molto pericolosa.

Se il temporale vi dovesse sorprendere non riparatevi in gruppo sotto gli alberi isolati. E’ preferibile trovare riparo sotto una roccia o in un antro lontano da rivoli d’acqua

montagna, consigli, escursioni