Copenaghen, centro indiscusso della Danimarca, oltre ad offrire agli appassionati di architettura e design, vedute avveniristiche perfettamente innestate al paesaggio urbano del centro storico, e ad offrire esempi di innovazione anche nell’allestimento degli interni, è una città particolarmente interessante anche se vissuta più superficialmente, passeggiando tra le strade cittadine, scorrendo la fila dei banchetti natalizi, riscaldandosi con un po’ di gløgg.

La bevanda tipica di questa capitale nordica, ha anche una certa gradazione alcolica, utile all’organismo per preservarsi dal freddo intenso di una stagione qui particolarmente lunga, come quella invernale, e l’unica capace di restituire al visitatore lo spirito autentico della metropoli danese.

Il gløgg è una miscela bollente di vino rubicondo e grappa, aromatizzata ai fiori di garofano mischiati alla cannella, resa ancor più dolce da una dose di mandorle in pezzetti e di uvetta passa.

Un’altra delizia caratteristiche della festività del Natale, sentita particolarmente nei Paesi del nord Europa, da consumarsi con l’occasione di una pausa ristoratrice all’interno dell’ambiente caldo di una cioccolateria o di una sala da the, sono i tradizionali coockie allo zenzero, i fragranti brunkager, da poter gustare insieme ad una tazza densa di latte e cioccolato fuso.

Da non perdere è anche il quartiere dei canali, il Nyhavn, dove si possono ammirare i velieri danesi attraccati ai moli.