Firenze è la principale città d’arte d’Italia, in essa sono conservati i tesori più grandi del Rinascimento italiano. Da libero comune, durante il medioevo medievale iniziò un progresso inarrestabile a livello sia culturale che commerciale che continuò anche durante la signoria dei Medici che riuscirono a portare alla coro corte le menti più eccelse d’Italia come Sandro Botticelli, Filippo Brunelleschi, Galileo Galilei e soprattutto Leonardo Da Vinci.

Il cuore pulsante della città è senza dubbio Piazza della Signoria dove si può ammirare il maestoso Palazzo Vecchio e la vicina Galleria degli Uffizi, dove sono conservate le principali opere del rinascimento italiano. Poco distante si può ammirare il duomo di Santa Maria del Fiore, con la sua immensa cupola e il campanile di Giotto.

Lungo l’Arno per passare da una parte all’altra della città che si sviluppa su ambo le sponde, c’è il Ponte Vecchio, unico nel suo genere per le antiche botteghe in legno dove si possono trovare souvenir e oggetti dell’antiquariato toscano.

Il centro di Firenze è invece ormai rinomato nel mondo per le suoi atelier di alta moda. Qui si possono infatti trovare tutte le prime collezioni dei più importanti artisti del mondo. La moda ha infatti sostituito architetti, pittori e scultori rendendo però la città di Firenze sempre all’avanguardia in campo creativo e rendendole, nonostante i secoli, ancora una volta lo scettro di culla dell’arte.

A cura di Christian Vannozzi

photo credit: Martin Sojka .. www.VisualEscap.es via photopin cc