Londra, gioiello europeo che custodisce infinite attrazioni storiche e moderne, vive della sua diversità ed è per questo meta ogni anno di milioni di turisti desiderosi di ammirare i suoi tesori più preziosi.
Testimoniano migliaia di anni di storia quartieri, monumenti, chiese e piazze di cui oggi voglio parlarvi, una piccola guida che potrà servirvi durante il vostro viaggio nella capitale del Regno Unito.
Tra le prime attrazioni che si possono visitare a Londra c’è sicuramente quella che maggiormente la simboleggia e cioè il Big Ben, la mitica Torre dell’Orologio il cui suono si può udire fino a 2 km di distanza; parlando di torri non dovete perdervi anche la famosa Tower of London, meravigliosa fortezza medievale sorta di fianco al fiume Tamigi nell’anno Mille.
Infiniti anche le chiese e i monumenti: lasciatevi affascinare dall’imponente cattedrale di St. Paul e dalla fastosa abbazia di Westminster, cornice dei principali eventi religiosi del Paese (come dimenticare Elton John cantare commosso “Candle in the wind” durante il funerale di Lady Diana).
Ma Londra si fa notare anche per i quartieri e i parchi che raccontano un po’ della sua vita e del suo popolo. Tra i luoghi più belli della città c’è sicuramente Notting Hill con il famoso mercato di Portobello; tappa obbligatoria anche il Picadilly Circus, piazza centralissima adiacente alle vie più belle di Londra e il Regent’s Park, meraviglioso parco all’interno del London Zoo.
Tra i quartieri più eleganti c’è ovviamente South Kensington, Knightsbridge (con i mitici magazzini Harrods) e il London Bridge che collega la zona della City con quella di Southwark.

photo credit: Cindy Andrie via photopin cc