Vibrante, energica, vivace… Madrid racchiude tutti questi aggettivi, ed anche di più! Non a caso è definita la città della Movida spagnola, così come i suoi abitanti, socievoli, allegri e con tanta voglia di festeggiare.
I più fortunati che vanno a visitare la capitale della Spagna, oltre a trovare tanti spunti per il divertimento, potranno ammirare grandi musei, palazzi sontuosi, piazze meravigliose e altre innumerevoli attrazioni.
La prima tappa obbligatoria durante un tour a Madrid è sicuramente il Palazzo Reale, maestoso edificio (il più grande dell’Europa occidentale) costruito sui resti del castello Alcàzar.
Colpisce la sua imponenza ed il suo sfarzo, le magnifiche stanze, le opere d’arte, gli affreschi, il Museo dell’Armeria, il viale che porta sul retro del Palazzo e i sontuosi giardini con i pavoni reali.
Puerta del Sol è la piazza più rappresentativa di Madrid, il luogo d’incontro che maggiormente prediliscono i madrileni. Sul lato sud si erge la torre dell’orologio, i cui famosi rintocchi sono ciò che tutti gli spagnoli aspettano la notte di Capodanno, per festeggiare il nuovo anno mangiando chicchi d’uva, come gesto di buon auspicio.
Tra i monumenti più belli di Madrid, c’è sicuramente la Cattedrale dell’Almudena, edificio relativamente moderno dalla sobria eleganza e dalle opere pittorischie davvero rilevanti.
E a proposito di capolavori, nella capitale madrilena è “obbligatorio” visitare anche il Museo Thyssen-Bornemisza, che racchiude una collezione permanente con opere dal XIII secolo ad oggi, e mostre temporanee davvero imperdibili.
In vacanza a Madrid, altre attrazioni da non perdere sono i Musei Prado e Reina, il Parco del Buen Retiro e, per entrare direttamente nella movida madrilena, Plaza Major e il barrio di Chueca.

photo credit: LisArt via photopin cc