Se si ama l’antichità romana, medievale e rinascimentale, nonché quella etrusca che ha sempre il suo fascino (per maggiori approfondimenti consigliamo l’uscita numero 5 della rivista InStoria, dedicata all’Etruria), Perugia potrebbe rappresentare la meta ideale per un weekend piacevole in una cittadina veramente graziosa. Se si ama poi anche il cioccolato è bene sapere che il capoluogo umbro può essere considerato un po la patria italica di questo gustoso alimento che viene prodotto in grande quantità proprio a Perugia.

Simbolo della città è senza dubbio la Fontana Maggiore, che sorge su una gradinata ed è sorretta da tre ninfe che a loro volta sorreggono l’anfora dalla quale sgorga l’acqua. L’importanza di questo capolavoro artistico è che da solo ripercorre la storia intera di una città, mischiando assieme la mitologia classica con i suoi dei e appunto le sue ninfe e la storia ebraico-cristiana con personaggi del Vecchio e del Nuovo Testamento.

Altro capolavoro è la Rocca Paolina, interamente scavata nella roccia dalla quale si entra attraverso un meraviglioso arco etrusco (uno dei meglio conservati in Italia) che è una delle sette porte di accesso della città. All’interno della rocca si possono ammirare mostre (sia permanenti che periodiche) e si possono comperare souvenir tipici del luogo.

Sempre per gli amanti del mondo etrusco assolutamente da non perdere è il Pozzo Etrusco, imponente  in Piazza Danti risalente al IV secolo a. C. che rappresenta un altra meraviglia che il Centro Italia offre a testimonianza di questa grandiosa civiltà. Infine per gli amanti del cioccolato si può visitare il Museo Storico della Perugina, famosa per i torroni e i Baci di San Valentino. La visita può essere prenotata al numero 800-800 907 (per altre info sull’Umbria cliccate qui).

photo credit: tommyscapes via photopin cc