Scoprire Roma, letteralmente scrutarla in ogni suo angolo caratteristico, in modo da non vederla solo da normale turista, ma di viverla come qualcuno che fa un viaggio nel cuore stesso della Città Eterna: è questa la missione che ci proponiamo in questa breve guida, per vedere ciò che in genere non si vede. Vediamo quindi cosa vedere a Roma e tutte le meraviglie della Città Eterna.

Forse non tutti sanno che Roma è stata ricostruita su se stessa e noi oggi camminiamo ben 18 metri sopra dove camminarono i leggendari fondatori dell’Urbe Romolo e Remo. Per scoprire la Roma celata sotto metri e metri di terra possiamo rivolgerci all’associazione Roma Sotterranea, che ha il suo punto di forza nella visita interattiva a Palazzo Valentini, antica Domus di una famiglia romana che si può rivivere in ogni suo particolare grazie a un percorso multimediale a cura di Piero Angela e Paco Lanciano.

Altro posto incantevole non tanto conosciuto è la Casa del Jazz in viale di Porta Ardeatina, che organizza innumerevoli eventi e serate con concerti jazz dall’atmosfera mistica in una splendida cornice rappresentata da Villa Oso, costruita negli anni Trenta da Arturo Osio, fondatore della Banca Nazionale del Lavoro e progettata dall’architetto Cesare Pascoletti. A seguire consigliamo Villa Helene, sublime palazzina costruita dallo scultore norvegese Christian Andresen nel 1922, artista e idealista che passò l’intera vita dedicandosi alla ricerca dello scopo dell’arte (per ulteriori info su Roma cliccate qui).

Ultima tappa che menzioniamo è la chiesa romanica (inusuale da vedere a Roma) dei SS Quattro Coronati all’interno dell’edificio fortificato che ospita il convento delle monache agostiniane. La chiesa offre affreschi risalenti all’epoca romana dove viene raccontata la conversione di Costantino grazie all’opera di Papa Silvestro.

photo credit: Bert Kaufmann via photopin cc