Tra gli antichi comuni medievali italiani Siena non può non essere annoverata la città di Siena, vero fiore all’occhiello per gli amanti dei borghi con Piazza del Campo, il Palazzo Pubblico, la Torre del Mangia, il Duomo, e il Battistero, che rimangono nella mente di ogni turista indelebilmente per la loro tipicità e sublime bellezza. In questa guida elencheremo cosa vedere a Siena, per aiutare i lettori che desiderano passare giorni piacevoli in questo comune storico a orientarsi nel migliore dei modi possibili (per info su Siena cliccate qui).

Ciò che colpisce subito a Siena sono le sue abitazioni, costruite in uno stile unico e senza dubbio accattivante poiché sono quasi del tutto rimaste (esternamente) come erano nel Medioevo, appunto per mantenere questo alone storico-mistico che circonda l’intera città. Passeggiando per Siena sembra infatti di fare un viaggio indietro nel tempo, in un luogo incantato che segna la grandezza di uno storico comune italiano. Piazza del Campo, con la sua tipica forma a conchiglia, è annoverata tra le più belle del mondo e si può ammirare in tutto il suo splendore dall’alto della Torre del Mangia. La Piazza fin dal 1300 era il cuore pulsante del comune, dove si radunavano i senesi per passeggiare e commerciare nelle botteghe e nei banchi che la circondavano (per ulteriori info su Siena cliccate qui).

La Torre del Mangia spicca con i suoi 88 metri di altezza e sovrasta tutta Siena che si può dunque ammirare dall’alto (non è un luogo consigliato per chi soffre di vertigini). Se si vuole scrutare l’intero comune dall’alto la Torre è senza dubbio il luogo ideale, da visitare in compagnia della persona amata è senza dubbio uno dei luoghi più romantici d’Italia, specialmente al tramonto (per info su weekend romantici cliccate qui).

photo credit: imagina (www.giuseppemoscato.com) via photopin cc