Roma è la capitale dell’antico Impero Romano, nonché della cristianità, essendo la patria del papato e dell’attuale Repubblica Italiana, stato sorto dalle ceneri delle antiche signorie italiche per volere di conquista della casa Savoia che regnava nel Piemonte e nei territori limitrofi. Ma cosa visitare a Roma, specie quando si hanno a disposizione pochi giorni? In questa breve guida elencheremo cosa visitare a Roma, antica capitale imperiale e oggi Museo a cielo aperto, che testimonia la grandezza di un popolo che dominò il Mediterraneo e gran parte dell’Europa.

Se si vuole una vista sublime della città che lascia incantati, specialmente i giovani innamorati venuti da altre città d’Italia e del mondo, non si può non visitare il Gianicolo, luogo cardine della romanità essendo la testimonianza vivente della Repubblica Romana, punto più alto in assoluto del Risorgimento Italiano. Nel Gianicolo fu combattuta la battaglia principale tra le truppe garibaldine e quelle francesi di Luigi Napoleone che sostenevano il ritorno del Papa a Roma. Oltre a monumenti risorgimentali che ricordano l’evento dal Gianicolo si può vedere Roma dall’alto, con le sue Chiese, Cattedrali e monumenti dell’antico impero.

Quella dei Fori Imperiali è un’altra zona di Roma assolutamente da non perdere. Qui si possono ammirare le meraviglie della Roma Imperiale, il Colosseo, la Colonna Traiana, e chiese risalenti alla fine del dominio romano. In Roma infatti vivono due testimonianze, quella Romana e quella della Cristianità, ormai indissolubilmente legata alla capitale italiana.

Per ristorarsi se la giornate calda consigliamo le piazze con le fontane tipiche della città che ha ospitato e continua a ospitare milioni di pellegrini provenienti da tutto il mondo e desiderosi di assistere alle orazioni del Papa. Le più famose sono Fontana di Trevi, le fontane di Piazza Navona e quella di Piazza di Spagna, assolutamente da non perdere.

photo credit: Bert Kaufmann via photopin cc