È stato un anno duro per Costa Crociere: dopo il terribile naufragio della Costa Concordia nei pressi dell’Isola del Giglio, la società si è trovata a dover affrontare una delle crisi più seria della loro storia, sia in termini di guadagno che di credibilità.

E così, per darsi un nuovo slancio e tornare a pieno titolo nel mercato varando, a Venezia, la Costa Fascinosa, che si aggiudica il titolo di nave da crociera più grande di tutte quelle che battono bandiera italiana.

Lunga 290 metri, larga 35 con 114 mila tonnellate di stazza: una regina del mare che è dotata di 17 ponti, 1508 cabine, 5 ristoranti, 13 bar, 4 piscine, campo polisportivo e centro benessere di 6000 metri quadrati.

Il varo della nave è avvenuto alla presenza del Ministro del Turismo italiano Pietro Gnudi e ha avuto come madrina per il suo battesimo in mare la figlia dello stesso ministro.

La consegna di Costa Fascinosa è un momento importante nel piano di ripresa della nostra azienda. E’ una conferma della grande solidità del gruppo, data la portata dell’investimento.

Queste le parole di Pier Luigi Foschi, ad di Costa Crociere.

Il viaggio inaugurale è partito da Venezia e raggiungerà la Slovenia e la Croazia, con a bordo i cosiddetti “Protagonisti del Mare”, glia genti di viaggio delle compagnie partner della Costa Crociere.

Il primo vero viaggio della Costa Fascinosa partirà l’11 maggio da Venezia e porterà gli ospiti in un tour di 10 giorni tra Grecia, Israele e Turchia.