La Costiera amalfitana ha da sempre esercitato un forte fascino grazie ai verdeggianti rilievi che improvvisamente si tuffano nel mare cristallino, ai pittoreschi paesini rinomati, alla cucina tipica basata sulla freschezza dei prodotti locali, al profumo dei diffusi limoneti ed alla calorosa ospitalità della sua gente.Ma, se oltre alle celeberrime Sorrento, Positano e Ravello, solo per citare alcune delle località famose in tutto il mondo, se siete interessati ad un aspetto meno caotico e più verace di questa lingua di terra, c’è un risorsa della Costiera che ancora pochi fortunati conoscono: strabilianti sentieri di montagna tracciati per la sicurezza del viandante che, inerpicandosi attraverso una incontaminata macchia mediterranea, permettono di raggiungere zone più selvagge con grotte e profonde insenature di origine calcarea.

Il più illustre di questi percorsi è denominato il “Sentiero degli dei” per la  privilegiata posizione a metà tra cielo e mare; si estende mediamente attorno ai 500 mt. sul livello del mare ed offre una incantevole vista che da Praiano e Positano, spazia fino all’isola di Capri.

Un abbigliamento confortevole, un paio di scarpe da trekking, una macchina fotografica ed amore per le passeggiate all’aria aperta, sono tutto ciò che vi occorrerà per trascorrere una giornata tanto inimmaginabile quanto indimenticabile!