Se siete alla ricerca di una località suggestiva nella quale trascorrere qualche giorno di vacanza, vi consigliamo la splendida Santa Severina in provincia di Crotone.
Questa caratteristica cittadina ha origini molto antiche, sul suo territorio sono state ritrovate tracce di popolazioni indigene appartenenti alle età del bronzo e del ferro.
Sono stati ritrovate ritrovate, inoltre, prove di coltivazioni dell’ulivo e, scavi più recenti, hanno scoperto strutture abitative risalenti addirittura al IV-III secolo a. Cristo.
Sono tante, e particolarmente rilevanti, le attrazioni che si possono visitare a Santa Severina. Meraviglioso il Castello che domina la piazza del paese: la sua costruzione, per opera dei normanni risale intorno al finire del XI secolo ed è contraddistinta da una base quadrata e da quattro torri cilindriche angolari con bastioni sporgenti.
Testimonia l’era bizantina il Battistero, autentico gioiello di forma circolare rimasto incredibilmente integro, compresi gli affreschi risalenti al X-XII secolo.
Unita al Battistero Bizantino troviamo la splendida Cattedrale, risalente all’età barocca, che conserva al suo interno preziosi affreschi e un amone in marmo del XVII secolo.
Merita una visita anche il Museo Diocesano, ospitato dal Palazzo arcivescovile, che custodisce famosi argenti e un dipinto di Fabrizio Santafede.
Tra i vari alloggi e alberghi che offrono ospitalità a Santa Severina, vi consigliamo l’agriturismo Il Querceto che dispone di camere e monolocali arredati, in mezzo a coltivazioni di agrumi, olive e liquirizia e completo di ristorante dove poter gustare i migliori piatti tradizionali della cucina locale.

photo credit: fabriziosinopoli via photopin cc