Chi ama la montagna non può non amare le nostre preziose Dolomiti, il complesso montuoso più affascinante del nostro paese.

Come ogni anno anche in questa estate 2011 si fanno avanti le ipotesi di chiudere al traffico delle auto i celebri passi ai piedi delle cime note in tutto il mondo.

Stavolta a rilanciare è l’assessore altoatesino al turismo Michl Laimer, che propone una chiusura almeno parziale del passo Gardena.

A sostenere l’ipotesi c’è anche l’autorevole voce di Reinhold Messner, che però ammonisce: si tratta di una misura che deve coinvolgere l’area dolomitica nel suo complesso ed occorre il consenso di tutti, da Bolzano a Cortina.

Di fatto l’inquinamento delle zone dolomitiche è davvero in costante aumento: basti pensare che le Alpi sono abitate da 14 milioni di persone e visitate ogni anno da oltre 120 milioni di turisti da ogni parte del mondo.

Il notissimo scalatore altoatesino Reinhold Messner, da tempo nella schiera di chi chiede una riduzione del traffico in una zona sensibile come quella delle Dolomiti, in un’intervista rilasciata a La Repubblica commenta la proposta di Laimer come un ottima idea.

Il Re degli Ottomila, che alle spalle ha un trascorso da europarlamentare dei Verdi, considerando l’impatto che può avere un’azione di questo tipo, ha ribadito però la necessità di coinvolgere tutti gli interessati dell’intera area.