Dubai è nota per le sue spiagge incontaminate, dune di sabbia, resort di lusso e per le numerose esperienze culinarie e di shopping. Il Burj Khalifa, con i suoi 830 metri di altezza, domina lo sky line pieno di grattacieli: ai suoi piedi si trova la Dubai Fountain con getti di acqua e luci che si muovo a tempo di musica. Uno spettacolo mozzafiato che ha permesso a Dubai di diventare una delle mete preferite dai viaggiatori di tutto il mondo attirando, solo nel 2017, la bellezza di 1,5 milioni di turisti, numero destinato a crescere ulteriormente in vista dell’Expo 2020.

Come annunciato ieri, da Catania d’ora in poi sarà possibile raggiungere Dubai con un volo diretto in partenza dallo scalo etneo grazie alla compagnia aerea “Flydubai” la quale, attraverso una partnership con Emirates, offrirà i voli diretti per la città capitale di uno dei sette emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti. In questo modo la Sicilia, ricca di arte e storia, diventerà meta gettonata tra i turisti provenienti da Dubai, Asia Orientale, Australia e Nuova Zelanda incentivando il commercio e attraendo investimenti in Sicilia, come ribadito da Nico Torrisi, CEO della Società Aeroporto Catania (SAC).

Il volo (da e per Catania) è già operativo ed è stato presentato ieri all’Hilton Hotel di Giardini Naxos a Messina, a pochi chilometri da Taormina, sede dell’ultimo G7.