L’Epifania tutte le feste porta via. O almeno questo è ciò che si dice una volta terminato il Natale. Ma prima di archiviare definitivamente le vacanze invernali per tornare alla quotidianità c’è ancora il giorno dell’Epifania che potrebbe rivelarsi l’occasione perfetta per godersi la fine delle feste in tutta tranquillità e spensieratezza. Ecco alcune idee per organizzare al meglio la giornata del 6 gennaio 2016.

Per tutti i bambini, per esempio, il Castello di Gropparello (PC) è la soluzione più indicata. La location aspetta grandi e piccini per trascorrere una giornata tra giochi, sfilate e incantesimi. Il 6 gennaio 2016, infatti, la Befana a cavallo della sua scopa sorvolerà le colline piacentine per valutare chi, tra i piccoli ma temerari avventurieri, sarà così valoroso da meritarsi una calza piena di dolcissimi doni. La giornata inizierà alle ore 10:00, quando le porte del Castello si apriranno  per una visita incantata tra le stanze e i segreti del maniero. Appena fuori dalle mura, nel bosco incantato, i bimbi potranno dimostrare la loro audacia combattendo orchi e streghe per difendere il feudo. Dopodiché li attenderà la Disfida della Befana: la prova con cui la vecchina cercherà di misurare il loro valore e le loro buone azioni. Sapranno guadagnarsi un dolcetto? Oppure dovranno accontentarsi di carbone e cipolle? Quale esito verrà scritto sulla loro personale “Pergamena del valore”? Una giornata di animazione tra visite alla fortezza, avventure e formule magiche: il divertimento è assicurato per tutta la famiglia, genitori compresi, che potranno per qualche ora tornare bambini e divertirsi insieme ai loro figli. L’ingresso al Castello, comprensivo delle attività e della merenda con la Befana, costa 15,50 euro per i bimbi dai 3 ai 12 anni; 19 euro per gli adulti. La prenotazione è obbligatoria.

Per chi, invece, ha voglia di rilassarsi e di godersi gli ultimi giorni di festa in totale relax la Val Venosta è il posto adatto: tanto sci ma anche tantissimo wellness nella perla di architettura e design che rappresenta il Romantik Hotel Weisses Kreuz, nel cuore storico di Burgusio (BZ). Intorno la neve decora le piste del Monte Watles e quelle di Belpiano, mentre 300 km di tracciati attraversano i 16 comprensori dell’Ortler skiarena. Dentro si respira il passaggio dei secoli, frasuite panoramiche e quelle lussuose ricavate dalla Tenuta Zum Löwen, edificio antico restaurato nel 2013 in collaborazione con l’ufficio dei Beni Culturali della Provincia di Bolzano. Romantiche passeggiate in carrozza, escursioni sulle ciaspole, tour di scialpinismo ad altissima quota, la magia del Lago di Resia dove gli amanti dello snowkiting lasciano volare aquiloni sul ghiaccio, sono solo alcune delle opportunità dell’inverno in questo angolo di paradiso innevato, dove ilcentro benessere & SPA Aura Mea rigenera con i suoi trattamenti alle essenze e piante alpine tutti coloro che scelgono di vivere una settimana all’insegna delle vette e del wellness. Qui si vive l’emozione di lasciarsi avvolgere dal calore della sauna finlandese, in abete o al cirmolo, dai vapori del bagno turco. Oppure di provare la soft sauna e l’acqua della piscina interna riscaldata collegata ad unapiscina esterna panoramica dove anche d’inverno ci sono 31°. E poi,l’idromassaggio panoramico in terrazza, a 36° per tutto l’anno, e l’area relaxnella quale lo sguardo si perde tra le montagne, magari concedendosi il lusso della Private Spa. Dal 3 gennaio al 2 aprile 2016, le settimane wellness (7 notti) sono a partire da 546 euro a persona, compreso uno sconto del 10% sui trattamenti del centro Aura Mea. 

Ecco, invece, una splendida alternativa per gli amanti della settimana bianca. Il Monte Rosa è “la signora” dell’inverno in Valle D’Aosta, disegnata da 180 km di piste all’avanguardia e dalle più incredibili opportunità on the snow, tra cui il parco giochi “Fiocco di neve”, lo snowpark, arrampicate su cascate di ghiaccio, l’eliski con l’accompagnamento di guide alpine. Il Romantik Hotel Jolanda Sport di Gressoney La Trinitè (AO) si trova ad un passo dai tracciati, in un posto privilegiato per quanti vogliono sperimentarli, semplicemente uscendo dalla porta di questo albergo arredato in stile Walser a 1637 metri di altitudine. Per gli apprendisti grandi e piccoli l’hotel mette a disposizione inoltremaestri di sci su misura. La settimana bianca qui è il meglio che si possa desiderare e tra le strutture in legno dell’albergo non mancano i trattamenti specializzati a base di prodotti naturali del centro benessere, dove rigenerarsi con i bagni di fieno e rilassarsi passando dalla piscina idromassaggio alla sauna finlandese con minipiscina esterna, dal bagno turco alla biosauna. Inoltre la cucina, che sposa la filosofia del “tutto fatto in casa” permette di degustare le prelibatezze della tradizione locale, con attenzione ai gusti più particolari e alle esigenze gluten free, dei vegani e dei vegetariani. Dal 6 al 31 gennaio 2015 la settimana bianca in mezza pensione è a partire da 680 euro a persona.