Una delle località di mare che più ci è piaciuta della Sicilia è Eraclea Minoa, uno splendido paese della provincia di Agrigento, un tempo città greca.
Oltre allo splendido mare di cui avevamo sentito parlare, ci hanno spinto a partire anche le sue rovine che, ovviamente, sono state la prima delle attrazioni che abbiamo visitato durante quella vacanza.
Abbiamo soggiornato all’Eraclea Minoa Village, in un bilocale confortevole con cucina, bagno e aria condizionata. La struttura si trova in una fresca pineta, vicino alla splendida spiaggia dorata bagnata da un mare veramente azzurro e trasparente. Dal mare si può osservare il fantastico panorama che dà sulla spiaggia dominata da dune e falesie calcaree bianche e, subito dietro, il verde fitto e intenso della pineta. La spiaggia è ben attrezzata con sdraie, ombrelloni, docce e servizi per i turisti, oltre a un chiosco dove potersi concedere un drink e qualche stuzzichino.
Il Teatro greco si trova nell’area archeologica di Cattolica Eraclea, sistemato nella cavità di una collinetta. Si possono osservare la forma ogivale della cavea aperta a Sud, i muri ben conservati e una gradinata. In un piccolo Antiquarium, sempre nell’area archeologica, abbiamo potuto osservare materiali provenienti dagli scavi, per lo più reperti in ceramica e statuette provenienti dalla necropoli.
La vacanza a Eraclea Minoa è durata solo una settimana, non è difficile che presto torneremo a fare un tuffo in quello splendido mare…!

photo credit: pencroff via photopin cc