Alto Adige uguale inverno? Equazione corretta, considerata l’infinita offerta turistica nella stagione invernale in questa meravigliosa regione, ma anche incompleta: perché la Val Venosta è fantastica anche di estate. Il clima è fresco e ideale per avventurarsi nella sua natura incontaminata, per conoscere le tradizioni locali e gustare i deliziosi prodotti enogastronomici della zona, come le sue celeberrime mele e l’unico whiskey distillato in Italia, quello di Puni. Ecco cinque buone ragioni per visitare questo territorio magico anche durante l’estate 2016:

La festa delle Fragole (25-26 giugno)

Il primo degli appuntamenti da segnare sul calendario in matita rossa è la festa delle Fragole, dedicata ovviamente a questo apprezzatissimo frutto che in Val Martello trova il clima ideale per la sua maturazione. La festa si aprirà con il taglio della torta gigante alle fragole entrata nel Guinness dei primati per le sue dimensioni e durante l’evento verrà eletta anche la Regina delle fragole. Per tutte le informazioni, visitare il sito www.festadellefragole.it

Transumanza degli yak a Solda (28 giugno)

Magari non tutti lo sanno, ma l’imponente bue tibetano, detto anche yak, da una trentina d’anni ha colonizzato parte del territorio altoatesino, grazie all’iniziativa del celebre alpinista Reinhold Messner, a cui si deve la prima importazione di questo straordinario animale dall’Himalaya fino a Solda. E ogni anno lo stesso Messner conduce la mandria fino agli alpeggi situati ai piedi del Gran Zebrù. Per chi volesse condividere con il Re degli Ottomila questa esperienza unica, Solda è il posto che fa per voi.

Corsa al Lego di Resia (16 luglio)

Per gli amanti del running, questo è un appuntamento da non perdere: la 17esima edizione del Giro Lago di Resia, un percorso favoloso di 15,3 km attorno a questo suggestivo lago situato a 1.500 metri di altitudine. E’ prevista anche una corsa non competitiva, la Corsa Just For Fun, dedicata a chi si accontenta di partecipare, nonché una corsa dedicata ai bambini. Per tutte le informazioni: www.girolagodiresia.it

Festa del Marmo e delle Albicocche (6-7 agosto)

Lasa è famosa per due cose: il suo “oro bianco”, il finissimo marmo celebre in tutto il mondo, e le sue albicocche che per bontà non hanno eguali.”Marmor und Marillen” è la festa dedicata a questi due pilastri economici e culturali di questa zona. Per tutte le informazioni: www.schlanders-laas.it

Lo Stelvio in bici (27 agosto)

Iniziativa dedicata a tutti i ciclisti e appassionati delle fantastiche vie alpine, invitati a percorrere in sella tutte le zone climatiche del Parco Nazionale: dalla verde natura del fondovalle fin su nella regione dei ghiacciai del gigantesco Ortles. Superare un dislivello di quasi 2.000 metri su un tracciato di 25 km è una grandiosa avventura, un incontro con la natura in un paesaggio pieno di curve.