L’estate 2016 si rivela l’anno d’oro per le destinazioni di mare e le capitali, rappresentando la prima scelta degli Italiani per le ferie in arrivo. A rivelarlo è l’International Travel Survey di momondo, piattaforma digitale di ricerca voli e hotel, che, a sorpresa, evidenzia inoltre un significativo interesse dei più giovani per i centri benessere. Sempre più Italiani considerano le vacanze estive un momento dell’anno al quale non si può rinunciare e cercano di sfruttare al massimo i giorni a disposizione per concedersi una vacanza e staccare dalla routine quotidiana. Solo il 2% degli intervistati dichiara infatti che non si concederà nemmeno una pausa.

Analizzando le abitudini di viaggio della Penisola, momondo ha scoperto che quest’anno il 69% degli Italiani, oltre il 6% in più rispetto al 2015, sceglierà di trascorrere le proprie vacanze in riva al mare, mentre il 63% (circa l’8% in più) opterà per una vacanza alla scoperta delle più belle città del pianeta. Bangkok, L’Avana e New York rimangono alcune delle destinazioni più cercate per questo 2016; mentre Londra e Barcellona sono le mete più cercate a livello europeo.

A sorpresa, i centri benessere e le spa risultano essere molto in voga fra i giovanissimi: dal sondaggio di momondo emerge infatti che il 35% dei ragazzi di età compresa tra i 18 e 22 anni preferisce una vacanza relax in centri specializzati rispetto ai più avventurosi campeggi, road trip e interrail.

“I city break e le destinazioni marittime continuano a rappresentare la scelta della maggior parte degli Italiani – commenta Clizia L’Abbate, Head of Markets di momondo – che, per le vacanze estive in arrivo, oltre all’Italia e all’Europa, scelgono destinazioni che richiedono viaggi più lunghi pur di scoprire nuovi luoghi e conoscere nuove culture. Soluzioni più alternative come il campeggio o i più avventurosi road trip stanno invece attraversando un momento di stallo, anche per quanto riguarda la fascia più giovane della popolazione, tradizionalmente più incline all’avventura. Dall’indagine di momondo emerge infatti che, per l’estate 2016, le scelte dei più giovani sono rivolte a vacanze in cui “relax” è la parola d’ordine”.

Dallo studio di momondo sulle abitudini di viaggio del Belpaese emerge inoltre un popolo di pianificatori: il 33% degli Italiani dichiara di prenotare le proprie vacanze con almeno 2 mesi di anticipo e solo il 2% dei rispondenti dichiara di approfittare delle offerte last minute. I giovanissimi sono i più organizzati: il 13% dei ragazzi italiani con età compresa tra i 18 e 22 anni dichiara di prenotare il biglietto aereo per le proprie vacanze almeno 4 mesi prima.

Dall’indagine emerge inoltre che, tra le regioni italiane, è l’Emilia Romagna ad aggiudicarsi il titolo di più organizzata d’Italia, con oltre 6 mesi di anticipo nella prenotazione delle vacanze. Seguono a pari merito Piemonte e Lombardia con 4/6 mesi di anticipo, mentre la Puglia si aggiudica il terzo posto con 2/3 mesi di anticipo. Chiude la classifica la Sicilia, con 1/3 settimane di anticipo e il premio di più ritardataria.