La cittadina di Fatima, che dopo le apparizioni della Madonna avvenute all’inizio del secolo scorso è divenuta meta di pellegrinaggio religioso al pari di Lourdes, è situata a meno di cento cinquanta chilometri da Lisbona, la capitale del Portogallo.Fatima è abitata da circa ottomila persone e il paesaggio agreste che circonda questa piccola località portoghese è povero e desolato.

Naturalmente, soprattutto durante le feste tradizionali del tredici maggio e del tredici ottobre, Fatima si riempie di visitatori e devoti che vi giungono per chiedere la grazia.

Le stradine del paesino e quelle che lo collegano al resto del Portogallo, in questi due periodi dell’anno, oltre ad essere affollate, sono addirittura congestionate e causano problemi alla viabilità.

I pellegrini al mattino si radunano nell’enorme piazza centrale dove è ben in vista la statua dedicata alla Vergine e sventolano migliaia di fazzoletti bianchi mentre alla sera prendono parte alle fiaccolate che vengono abitualmente organizzate.

Fatima è situata nell’entroterra del Paese e lo scenario naturale delle campagne che la circondano è rimasto quasi intatto ed ha un fascino arcaico.

Prima delle apparizioni di inizio 900, Fatima era un villaggio contadino, piuttosto povero perché situato in una zona rocciosa dove si coltivava quasi esclusivamente l’ulivo.