Palawan è un arcipelago delle Filippine, un paradiso tropicale ancora troppo poco conosciuto dai turisti che vogliono regalarsi una vacanza estiva durante il periodo invernale.

Palawan è senza ombra di dubbio un luogo affascinante e selvaggio, caratterizzato da mare cristallino e fondali tra i più belli al mondo.

Altra caratteristica di questo luogo è che non viene raggiunto dai tifoni, come per la maggior parte delle località tropicali; le correnti presenti sono due: il leggero monsone proveniente dal nord-est e quello più forte del nord-ovest. Le temperature poi si mantengono sempre tra i 25° e i 35°C, regalando tanto sole e pochissime precipitazioni.

Particolarmente ricche anche la flora e la fauna che comprendono ben 232 specie tropicali tra cui orchidee, mangrovie, pappagalli coloratissimi, tartarughe marine e manguste.

Palawan vanta anche numerose aree protette come la riserva marina di El Nido, il Parco Nazionale di San Paolo e le barriere coralline di Tubbataha, quest’ultime dichiarate negli anni Novanta patrimonio culturale dell’umanità UNESCO.

L’entroterra, anch’esso splendido e selvaggio presenta alte montagne, foreste pluviali e fiumi sotterranei tutti da scoperire.

photo credit: Storm Crypt via photopin cc