Per rimanere sempre al passo coi tempi, nel mondo delle app e di internet, Booking.com ha deciso di lanciare e provare un nuovo servizio a disposizione di tutti i suoi utenti. Si tratta di Booking Experiences e permette ai viaggiatori di scoprire le principali attrazioni della città in cui si trovano.

Booking.com ha lanciato così questo recentissimo tool nel mondo dell’esperienza di viaggio che vuole aiutare i viaggiatori a godere al meglio della loro vacanza; senza perdersi nulla delle attrazioni della loro meta, ma in modo semplice, immediato e facile. Booking Experiences infatti, permette a chi usa questa app di poter scoprire tutto ciò che c’è da fare in zona e soprattutto offre dei vantaggi come la possibilità di acquistare biglietti “salta-fila”.

L’app Booking Experiences si è perfezionata poi ancora di più perchè, una volta selezionata nell’homepage la destinazione da voi prescelta tra Firenze, Milano o Venezia (sono queste le città dove, per ora, si può usufruire dell’app) avrete una vostra pagina personalizzata che non rimanda a siti di terzi e vi permette di acquistare biglietti e scegliere la vostra esperienza con qualche semplice tocco. Dopo la prenotazione del soggiorno infatti, via mail si riceve un elenco di tutte le attrazioni partner di Booking Experience e che quindi possono essere vissute con agevolazioni speciali. Ovviamente poi il cliente paga solo l’attrazione o l’esperienza che vuole fare e si può prenotare anche sul momento, garantendosi così l’esperienza migliore: potrete visitare gli Uffizi senza fare un minuto di coda, un tour del Duomo di Milano o scoprire i misteri della Basilica di San Marco a Venezia.

Più si perfezionerà, più Booking Experiences fornirà ai suoi utenti soluzioni e suggerimenti sempre più personalizzati ed accurati in base proprio alle esperienze dei viaggiatori stessi che, con i loro feedback, faranno in modo di rendere sempre più “smart” l’applicazione. Booking Experiences del resto vuole questo: vuole ispirare le persone e permettere a tutti i clienti di Booking di non limitarsi alla mera prenotazione di un viaggio, ma invece vivere al 100% tutta la città e la realtà che li circonda. All’estero poi le mete in cui usare Booking Experiences sono diverse: Abu Dhabi, Amsterdam, Barcellona, Dubai, Dublino, Edimburgo, Parigi, Londra, Madrid; mentre, come abbiamo detto, per ora in Italia è disponibile solo a Milano, Roma, Venezia, Firenze.