Il Louvre è, senza dubbio, uno dei più grandi e importanti musei del mondo, al cui interno sono conservate alcune fra le opere maggiori di ogni tempo.

Una costruzione imponente, 60 mila metri quadrati suddivisi in quattro piani, che, per un visitatore inesperto, possono tramutarsi in un vero e proprio incubo.

Infatti, il Louvre con le sue dimensioni e la quantità di opere da vedere può diventare un vero labirinto se non ci si prepara adeguatamente alla visita.

È impossibile vedere tutte le opere in un solo giorno. O, meglio, si può anche fare, ma il risultato sarebbe una sorta di maratona da un’ala all’altra senza capire o apprezzare ciò che si sta vedendo.

Se siete alla vostra prima visita al Louvre ci sono alcune opere che devono assolutamente fare parte del vostro percorso. Tanto per iniziare in bellezza è imperdibile la Gioconda, il capolavoro di Leonardo conteso tra Francia e Italia e ha reso il museo famoso nel mondo intero, e “La vergine delle Rocce”.

Poi si può passare a visitare un altro dei quadri che hanno fatto la storia: “La Libertà che guida il popolo”, di Eugène Delacroix, opera in cui la per la prima volta nella storia è stata mostrata una donna con il seno nudo.

Per gli amanti della scultura è obbligatorio un passaggio alla sezione greca, dove è conservata la “Venere di Milo”, capolavoro dell’arte classica e la “Nike di Samotracia”. Non può poi mancare un omaggio Donatello con la visita alla “Madonna col Bambino”.